Cerchi un lavoro? Gennaio e febbraio sono tra i mesi migliori. Ecco alcuni consigli per aiutarti nella ricerca.

Ti sei mai chiesto quali sono i mesi migliori per trovare lavoro? Forse ti eri già accorto che in estate è più difficile trovare lavoro, ma ecco i mesi migliori e peggiori per essere assunti.  

Di solito le assunzioni avvengono a ondate ed è per questo che le organizzazioni tendono ad avere diverse posizioni aperte in una volta sola, ma non tutte le aziende operano allo stesso modo quindi questa guida ti sarà utile per farti un’idea generale.  

Gennaio e febbraio sono i mesi migliori   

Anno nuovo, lavoro nuovo! L’anno inizia lentamente ma una volta che tutti sono tornati al lavoro le decisioni tendono ad essere prese rapidamente e non c’è momento migliore dell’inizio dell’anno per trovare i diversi manager tutti in un posto. Il motivo per cui molte posizioni tendono ad essere aperte a gennaio è perché questo è il momento in cui sono disponibili nuovi budget da investire nell’aumento del personale.  

Lo sapevi? Un motivo meno ovvio per le posizioni aperte è che le persone spesso aspettano la fine dell’anno per dimettersi, così da ricevere i propri bonus annuali!  

Se stai cercando lavoro in questi mesi, assicurati di essere ancora più preciso e diretto al punto nella tua presentazione e di fare un follow-up con il recruiter, visto che la mole di lavoro di inizio anno potrebbe rendere difficile avere un feedback.  

Meno concorrenza a Marzo, Aprile e Maggio  

Marzo, aprile e maggio sono promettenti anche se non i più alti in termini di posizioni occupate. Se stai cercando senza successo potresti voler modificare un po’ il tuo curriculum o migliorare la comunicazione del tuo personal brand. 

Anche se non sono i mesi più alti in termini di posizioni aperte, la concorrenza è in realtà più bassa e questo fa sì che i mesi primaverili siano abbastanza fruttuosi per i candidati. 

Preparati a Giugno   

Giugno è un mese ambivalente. Anche se non è probabile che tu venga assunto all’inizio dell’estate, questo potrebbe essere il momento in cui i responsabili delle assunzioni iniziano a cercare candidati per le posizioni che sanno saranno disponibili a partire da settembre.    

Non scoraggiarti a Luglio e Agosto

Il consenso è unanime. Purtroppo i mesi estivi sono il periodo peggiore dell’anno per chi cerca lavoro: questo è un periodo in cui le persone vanno in vacanza o pensano ad andare in vacanza, quindi non ci sono molte assunzioni. Tuttavia, se siete comunque alla ricerca di un lavoro in estate, approfittate della diminuzione di candidati perché avrete a vostro favore questo aspetto.  

Se ne avete la possibilità prendetevi un po’ di tempo libero e trovate uno sbocco creativo, questo vi aiuterà quasi certamente a guardare le cose da nuove prospettive e sarete pronti ad affrontare qualsiasi problema che vi ha finora impedito di trovare un lavoro.  

Settembre è il nuovo Gennaio (e anche Ottobre!)  

Analogamente al nuovo anno, questi mesi autunnali sono molto produttivi per i responsabili delle assunzioni. Dopo un’estate fiacca, ci si aspetta di solito che il personale sia molto attivo a partire da settembre, il che significa che le possibilità di essere assunti sono maggiori.   

Potreste aver notato uno schema ricorrente e questo perché, come la maggior parte delle cose, anche le assunzioni avvengono a ondate, il che significa che a una stagione magra seguirà una stagione più ricca. 

Novembre e Dicembre sono per i lavori stagionali  

Potresti aver correttamente indovinato che i mesi invernali sono il secondo periodo peggiore per essere assunti dopo i mesi di luglio e agosto. Le persone di solito rimandano qualsiasi decisione e cercano di risolvere qualsiasi faccenda in sospeso; inoltre le vacanze danno sicuramente alla maggior parte delle persone molto a cui pensare tra regali e, si spera, tempo libero; ma non scoraggiarti perché gennaio è proprio dietro l’angolo!  

Cosa fare se stai cercando lavoro in un mese sfavorevole 

Come detto, questa guida generale ha lo scopo di darti un’idea del processo di ricerca del lavoro, ma non dimenticare che le posizioni lavorative sono disponibili in qualsiasi momento dell’anno e aspettano solo che arrivi il candidato giusto, quindi è assolutamente possibile trovare un lavoro anche nei mesi più lenti.  

Se vuoi aumentare le tue possibilità, ecco alcune cose che puoi fare:  

  • Coltiva il tuo network attraverso colloqui informativi: potresti contattare qualcuno su Linkedin che ha il ruolo che desideri e chiedergli informazioni sulle proprie scelte di carriera. Un ottimo modo per farlo è quello di incontrarli in una rapida chiamata Zoom o invitarli per un caffè.  
  • Lavora sulla tua presenza su Linkedin e aggiorna il tuo portfolio o sito web. Se siete in un settore che beneficia dall’avere un portfolio, questo è qualcosa che può fare una grande differenza nella vostra assunzione, se il vostro settore non richiede un portfolio costruire una presenza su Linkedin ha lo stesso effetto agli occhi del recruiter.  

Hai ancora dubbi?

Potrebbe interessarti questo articolo su come gestire un cambio di carriera e dopo essere andato alla grande al tuo colloquio vorrai conoscere queste tecniche di negoziazione!

 

© Rome Business School. All rights reserved.

Privacy Policy - Cookie Policy
Richiedi informazioni