RBS’ Impact: Settembre

81 studenti RBS hanno dato slancio al loro futuro professionale e sono stati inseriti a Settembre in aziende come Accenture, Lacoste, Medici Senza Frontiere, Danone, PWC

Questa Blog news spiega i risultati dell’attività di Career Services e Entrepreneurship svolta nel mese di Settembre. In totale, sono stati inseriti 81 dei nostri studenti. Inoltre, i nostri studenti questo ultimo mese hanno avuto l’opportunità di partecipare a:

  • 3 Company meetings (Puma, Heineken, Luisa Via Roma)
  • 2 Fair Employability Workshops (Medici Senza Frontiere, GRLS)
  • 2 Act Workshops (Google, Hays)
  • 1 Engage Workshop (Michael Page)
  • 3 Company visits (Oracle, KPMG, Oceans Fluid Thinking)
  • 2 Virtual Coffee (IBM)

Il Career Services aiuta gli studenti RBS ad entrare pronti nel mercato del lavoro, a sviluppare le giuste conoscenze, fornisce approfondimenti e gli strumenti di cui hanno bisogno per perseguire una carriera di successo in un settore specifico. Con il supporto del Career Service lo studente può definire il percorso professionale, sviluppare una strategia, affinare le proprie capacità e affinare il CV. Inoltre, attraverso i Career Services gli studenti hanno accesso a strumenti esclusivi tra cui un portale del lavoro, tutoraggio di esperti, consulenza individuale. Fornisce tutto ciò di cui si ha bisogno per raggiungere le proprie aspirazioni, aiutando a ottenere il massimo dalle conoscenze e capacità di ciascuno. Puoi scoprire di più sul Career Services e i nostri Master: https://romebusinessschool.com/masters/

Ora grazie ai parOra grazie ai partner di RBS e ai Career Services, 81 dei nostri studenti hanno l’opportunità di continuare a sviluppare le proprie capacità, di mettere in pratica le competenze e la possibilità di crescere professionalmente in aziende come: Hays, Max Mara, Medici Senza Frontiere, FAO, Accenture, American Express, Lacoste, KPMG, Danone, PWC, Endemol Shine Group, Rinascente, Hilton, Adecco, Digital Angels.

Incontra gli studenti: scopri il loro percorso e segui i loro consigli!

Daria D., ora Intern presso Gi Group

Daria D., studentessa del Executive Master in Gestione delle Risorse Umane, ci ha detto che la Career Fair le ha dato l’opportunità di conoscere l’azienda per cui ora lavora. Dopo la RBS Career Fair, Gi Group l’ha chiamata per un colloquio e ha ottenuto lo stage!

Ad un certo punto della mia vita personale e professionale decido di cambiare strada e di intraprendere un nuovo percorso iscrivendomi così ad un Master in HR; scelta presa con dubbi e perplessità riguardo la mia ricollocazione professionale alla mia età in un settore dove non avevo esperienza. La mia idea era orientata su un Master che mi desse degli strumenti teorici ma che soprattutto mi desse l’opportunità di fare un’esperienza pratica di lavoro, cosa per me fondamentale. È così che valutando vari fattori e la presenza del career service, la mia scelta ricade sulla Rome Business School.

Da subito inizio a frequentare le lezioni in presenza per vivermi questa esperienza al 100%, sia da un punto di vista professionale che da un punto di vista di rapporti umani. È un percorso infatti che da entrambe le parti mi sta arricchendo.

A giugno partecipo alla giornata della Career Fair, dove avrei avuto la possibilità di incontrare tante aziende. Ricordo che quel giorno ero emozionata perché per me era un mondo tutto nuovo ma volevo sfruttare al meglio quella possibilità e così mi metto in gioco facendo colloqui con diverse aziende, tra cui Gi Group. È da questa che, verso fine luglio, mi arriva una telefonata chiedendomi se fossi disponibile ad un colloquio con loro per iniziare un tirocinio. La posizione sarebbe stata all’interno di Gi Group, nel team di Amazon. Mi sarei occupata del processo di selezione e avrei avuto anche la possibilità di partecipare alla gestione amministrativa del personale.

Faccio il colloquio, mi comunicano di avermi scelto e in pochi giorni mi trasferisco a Roma per iniziare questa nuova avventura.

Ad oggi è un mese che ho iniziato e sono contenta ed entusiasta. Ho davvero tanto da imparare, ma la cosa non mi spaventa anche perché il team in cui mi trovo è sempre estremamente disponibile.

So che la strada è molto lunga, ma voglio dare il massimo per costruirmi il mio futuro lavorativo nel settore delle risorse umane.

L’unica cosa che ad oggi posso dirmi e dire agli altri è di non smettere mai di crederci, anche quando vi sembrerà tutto nero e senza una via di uscita, di perseverare sempre perché arriverà la luce ed un’opportunità da cogliere al volo.

Robison G., ora Intern presso l’Hotel Sheraton Parco de Medici

Robison G., studente del Master in Food and Beverage Management, ci ha raccontato il percorso di apprendimento con RBS, cosa ha vissuto e cosa ha ottenuto dal punto di vista professionale e umano.

Mi sento molto felice di aver realizzato la mia prima esperienza lavorativa in Italia, in una delle principali catene alberghiere del mondo; il mio primo mese di stage presso l’Hotel Sheraton Parco de Medici mi ha permesso di vedere la gestione quotidiana dell’area food and beverage dell’albergo.

Com’è l’organizzazione, quali sono le posizioni richieste, quali competenze e abilità bisogna avere per poter dirigere questo reparto che ha molteplici processi e movimenti dovuti agli ospiti e agli eventi che si svolgono nelle sue diverse sale.

Nel mondo competitivo in cui viviamo, la cosa più importante oggi sono le nostre soft skills ed è qui che RBS ci forma, svolgendo numerosi corsi e workshop.

Ho scelto di studiare il mio diploma post-laurea presso RBS perché è una business school prestigiosa in Europa, che ha accordi con le principali aziende di questo Paese e appartiene a uno dei gruppi economici più importanti d’Italia, inoltre RBS ha professori eccellenti con molta esperienza, qui si studia con compagni di classe provenienti da diverse parti del mondo, tutte le lezioni sono tenute in inglese, si imparano nuove esperienze da professionisti di tutto il mondo.

In questa fase della mia vita, spero di continuare a formarmi e imparare dal mondo del food and beverage, questo è il mio terzo master che sto studiando, e vorrei diventare direttore o manager qui in Europa.

Il consiglio che posso dare ai miei colleghi è di essere perseveranti nella ricerca di un’opportunità di lavoro, di imparare l’italiano e di seguire tutti i consigli che CS ci dà, voglio ringraziare in modo particolare Federica Albanese che mi ha sempre guidato da come fare il CV a come superare i colloqui.

© Rome Business School. All rights reserved.

Privacy Policy - Cookie Policy
Richiedi informazioni