RBS’ Impact: July

36 studenti RBS hanno dato slancio al loro futuro professionale e sono stati inseriti in Luglio in aziende come EY, Hérmes, Ferrari, Rocco Forte Hotels.

Questa Blog news spiega i risultati dell’attività di Career Services e Entrepreneurship svolta nel mese di Luglio. In totale, sono stati inseriti 36 dei nostri studenti. Inoltre, i nostri studenti questo mese hanno avuto l’opportunità di partecipare a:

  • 3 Company Meeting: Caffeina, Guggenheim Venice, Leroy Merlin
  • 1 Virtual Look & Touch Company visits:  Canon
  • 2 Company Visits: Bulgari, UPS

Il Career Services aiuta gli studenti RBS ad entrare pronti nel mercato del lavoro, a sviluppare le giuste conoscenze, fornisce approfondimenti e gli strumenti di cui hanno bisogno per perseguire una carriera di successo in un settore specifico. Con il supporto del Career Service lo studente può definire il percorso professionale, sviluppare una strategia, affinare le proprie capacità e affinare il CV. Inoltre, attraverso i Career Services gli studenti hanno accesso a strumenti esclusivi tra cui un portale del lavoro, tutoraggio di esperti, consulenza individuale. Fornisce tutto ciò di cui si ha bisogno per raggiungere le proprie aspirazioni, aiutando a ottenere il massimo dalle conoscenze e capacità di ciascuno. Puoi scoprire di più sul Career Services e i nostri Master: https://romebusinessschool.com/masters/

Ora grazie ai partner di RBS e ai Career Services, 36 dei nostri studenti hanno l’opportunità di continuare a sviluppare le proprie capacità, di mettere in pratica le competenze e la possibilità di crescere professionalmente in aziende come: EY, Hérmes, Leroy Merlin, Hilton, Digital Angeles, Gi Group, Ferrari, Rocco Forte Hotels, Teatro dell’Opera.

Incontra gli studenti: scopri il loro percorso e segui i loro consigli!

Alessio M., ora Allievo Business Controller presso La Rinascente di Milano

Alessio M., studente dello Specialized Master in Fashion Management, racconta la sua esperienza con RBS e di come questa gli abbia cambiato la vita, cosa ha imparato non solo in termini di competenze, ma anche di abilità che ora sta applicando nel lavoro quotidiano, grazie all’opportunità che ha avuto con il supporto del Career Services.

Racconta di te, quale il tuo percorso pre, durante e post master che ti ha portato fino a qui oggi

Dopo il mio percorso di laurea triennale, dove ho sviluppato nozioni economiche-finanziarie, cercavo un nuovo stimolo che mi permettesse di applicare le conoscenze acquisiste durante gli anni universitari in un ambiente stimolante e da sempre tanto ammirato come quello del fashion. Poter essere risorsa attiva in termini gestionali di un’azienda di moda delle quali ne sposo giornalmente i valori, o in generale appartenente all’ambiente, mi rendeva fiero ed orgoglioso solo al pensiero. Da qui nasce l’idea di usufruire della grandiosa opportunità messa a disposizione dalla Rome Business School attraverso il Master in Fashion Management, possibilità da dover cogliere per chiunque voglia inserirsi e affermarsi nel mondo del lavoro con una spiccata caratura. Il Master mi ha dato tanto, sia in termini di nozioni ma soprattutto in termini di un approccio metodologico, unito sia dai rapporti interpersonali con colleghi provenienti da tutto il mondo, e quindi con molteplici storie e approcci alla vita differenti gli uni dagli altri, sia da docenti non solo in termini di “insegnanti” ma di persone preparate che, attraverso la propria personale esperienza sono state in grado, giorno dopo giorno, di trasferire a tutti noi le loro numerose e spiccate esperienze nel proprio campo di competenza. Oggi ricopro, grazie alla dedizione giornaliera e all’ottimo servizio di intermediazione del Career Services Department, una posizione tanto ambita come Allievo Business Controller al La Rinascente di Milano. Essere parte oggi di questa realtà lavorativa mi rende fiero e sempre motivato di far meglio e, ogni giorno, porto con me quel mantra contraddistinto anche durante il master, migliorarsi sempre più per far sempre meglio e migliorare, di conseguenza, anche le persone e l’ambiente che mi circonda.

Quali sono le skills più importanti acquisite a RBS, quali quelle sulle quali dovrai lavorare maggiormente e quali su quelle puntare, fondamentali oggi nel mondo del lavoro

Oltre l’approccio metodologico di cui parlavo che permette di avere una visione differente delle cose, in modo molto più analitico senza però perdere di vista la visione generale delle cose, credo di aver sviluppato nozioni, in parte di caratura economica, in parte di caratura legata nel mio caso al mondo del fashion, sempre volte alla figura manageriale in formazione, ma anche skills strettamente legate ai rapporti personali da gestire in un ambiente lavorativo. Parlo della dualità di circostanze che vedono il coinvolgimento di team building, time management ma ancora di più capire come costruire qualcosa di concreto partendo solamente da un’idea astratta. Credo che questo sia stato uno dei punti di forza su cui ho puntato, il riuscire a passare dall’astratto al concreto delimitandone usi e possibilità su circostanze varie ed eventuali. Sicuramente non è mai un punto di arrivo quello della formazione personale, intesa come accrescimento delle proprie risorse interne, ma la base dettata durante il periodo del Master risulta oggi esser, per me, solida per un continuo crescere e ambire a nuovi importanti traguardi.

Perché hai deciso di entrare a far parte di RBS, cosa ti ha dato il master in termini di skills, competenze, meeting con aziende e esperienze?

Come anticipavo prima ciò che mi ha spinto a far parte della RBS è stata la curiosità e il voler trovare uno stimolo nuovo in un ambiente che fino a prima ammiravo solo esternamente, come quello del mondo della moda. All’inizio ero scettico, come accade il primo giorno di scuola, non sapevo cosa aspettarmi ma sapevo che era una possibilità da cogliere a tutti i costi. Oggi posso affermare che la visione di inizio master è stata pienamente raggiunta e anche di gran lunga superata. Se riguardo indietro il percorso è stato sicuramente impegnativo, ma ne è valsa la pena, per avere un bagaglio sia tecnico che personale che altrimenti non avrei avuto. Il motto “Better managers for a better world” è veritiero e viene alimentato da tutte le esperienze che, alla fine del percorso, puntualizzano su come il fine sia quello di migliorare i propri studenti e aiutarli a raggiungere i propri obiettivi. Un valore aggiunto è sicuramente dato dal servizio offerto dal Career Services Department, i numerosi meeting con aziende nazionali e internazionali o ancora i workshop lab, fanno subito intendere l’efficacia dei canali comunicativi della business school, numerose aziende sono alla ricerca di talenti per turnover interni e la collaborazione con RBS permette a tutti gli studenti di trovare possibilità che calzino alla perfezione con le proprie caratteristiche ed esigenze.

Su cosa ti vuoi concentrare nel tuo lavoro oggi, in questa esperienza lavorativa, e quale il tuo obiettivo di carriera?

La cosa principale sulla quale voglio concentrarmi oggi è l’ascolto. In un ambiente lavorativo grande e in una realtà affermata come quella di Rinascente il mio attuale obiettivo è quello di dare priorità all’ascolto. Ascoltare, non solo sentire, ma partecipare attivamente consci del fatto che si può sempre più imparare da chi si ha di fronte, tale da avere consapevolezza nel poter agire, parlare e operare al meglio delle proprie possibilità per aiutare l’azienda a crescere ogni giorno di più. Sicuramente un focus di medio-lungo periodo è rivolto all’essere baluardo e punto di riferimento anche per talenti futuri che arriveranno negli anni e crescere insieme all’azienda in termini di responsabilità personale, partendo però sempre da una certezza: dedizione, onestà e serietà come addendi di un’equazione che ha come risultato la soddisfazione nel lavoro di ogni giorno.

Dai 3 consigli ai tuoi colleghi studenti per ottenere come te un’opportunità di carriera

I tre consigli che voglio dare a chi leggerà queste righe sono principalmente tre:

  • Curiosità: siate sempre curiosi di chiedere il perché delle cose, non abbiate paura di scoprire, perché è l’unico vero modo per imparare e crescere;
  • Rischiate: correte il rischio di percorre una tendenza o portare avanti un’idea contro tutto e tutti, credete in ciò che fate e rischiate per non avere rimorsi di non averci provato;
  • Dedizione: ricordate che i sacrifici sono alla base per raggiungere qualsiasi obiettivo, è bene che ci siano ed è bene che siate disposti a farli per apprezzare davvero il valore dei traguardi una volta raggiunti.

Siate curiosi, rischiate e ricordate di fare le cose per modo, senza lasciare nulla al caso, attraverso sacrifici e dedizione, allora si avranno delle soddisfazioni consci di aver lavorato al meglio delle proprie possibilità e sarete fieri di aver raggiunto ciò per cui avete tanto lottato.

© Rome Business School. All rights reserved.

Privacy Policy - Cookie Policy
Richiedi informazioni