RBS 4 Entrepreneurship

Dall’idea alla Startup

Un area dedicata ad Innovazione e Sviluppo, alla creazione della tua impresa. Con l’RBS4Entrepreneurship entra a far parte di un programma innovativo e dinamico, cogli l’opportunità di trasformare le tue idee in realtà. L’Entrepreneurship area of Rome Business School è un collettore e catalizzatore di esperienze imprenditoriali, punto d’incontro per tutti coloro che vogliono creare o crescere la propria impresa innovativa.

Un progetto sfidante , complesso e caratterizzato da da grande incertezza. L’imprenditore deve saper coniugare passione, creatività ed energia con competenza professionalità e sistematicità metodologica. Struttura e fortifica quindi le tue competenze manageriali e di project management attraverso un ciclo di workshop specifici dedicati alla scoperta del mondo delle Startup. Entra in contatto con imprenditori ed investitori, sottoponi la tua idea ad un programma di incubazione e trasforma la tua visione in realtà. L’Entrepreneurship HUB della Rome Business School si propone come polo di incontro e networking dell’imprenditorialità Romana ed italiana sotto un’ottica internazionale. Un’opportunità di contatto con le aziende grazie ad un ciclo di workshop dedicati al mondo delle StarUP.

Se vuoi approfondire la tua conoscenza dell’Rome Business School 4Entrepreneuship Project, partecipa all’Open Day del 12 Maggio 2021-

Registrati tramite il link che segue, per partecipare gratuitamente all’evento online! https://podio.com/webforms/26129377/1964177

RBS4Entrepreneurship Workshops

Definizione di startup e descrizione di casi noti di startup di successo.

Idea generation & Group forming. Proporre e presentare un’ idea, discutere di come migliorarla e costruire un team di lavoro. Ogni partecipante presenterà la propria idea ai mentor, riceverà un feedback necessario alla sua  candidatura al programma di incubazione 

Build, Measure, Learn. 

Focus sulla metodologia che consente di testare la propria idea, aumentandone l’efficienza. Analizzare chi è il proprio cliente e quali bisogni deve soddisfare. Esplorare metodologie concrete su come validare scientificamente le assunzioni legate ai bisogni del proprio cliente. 

MVP.

Formazione sul minimum viable product e l’utilizzazione del mockup per testare la soluzione. Design di un esperimento. Progettazione di un test da implementare e dei risultati da ottenere.

Business Model Canvas

I 9 building blocks, un analisi dettagliata del modello  realizzato da Alexander Osterwalder. Laboratori tematici. Partecipa a sessioni laboratoriali per mettere in pratica quanto appreso in aula. Esempi pratici. Utili per prendere ispirazione da startup di successo.

Competitor & Market Size

Modello delle 5 forze di Porter. Strumento per valutare la posizione all’interno del contesto competitivo. PEST & SWOT analysis. Modelli di analisi utili per lo studio del micro e macro ambiente di riferimento. Tecniche di stima del mercato. Metodologie di stima del mercato: top down, bottom up e TAM, SAM, SOM.

Customer Acquisition & Product/Market fit.

Marketing vs Sales. Analisi delle prospettive di chi attua campagne di marketing e di chi vende i prodotti. The Customer Funnel. Studio del modello AIDA che identifica le fasi cognitive che un individuo attraversa durante il processo di acquisto. Descrizione delle metodologie, degli strumenti e le metriche utili ad attuare strategie di growth hacking.

Financials

Piano Economico-Finanziario. Definizione e finalità. Tre prospetti del piano. Descrizione del Conto Economico, Stato Patrimoniale e Rendiconto finanziario. Break Even Point e Indici. Definizione del BEP e gli indici da usare per redigere il piano.  

Fundraising & Strategies

Startup Innovativa. Definizione, caratteristiche, ordinamento giuridico italiano e agevolazioni. Crowdfunding attraverso esempi pratici di startup innovative e campagne, inspirate da campagne di successo.

Pitch Training

Venture Capital & Business Angel. Definizione del pitch e distinzione tra la figura del VC e BA. Struttura Pitch. Descrizione su come strutturare un pitch attraverso la famosa “Pich Card”.