Gli studenti di Fashion Management della Rome Business School visitano Bulgari

Bulgari è un marchio di lusso italiano noto per i suoi gioielli, orologi, profumi, accessori e pelletteria. Attualmente parte del gruppo LVMH, Bulgari è stato fondato nella regione dell’Epiro, in Grecia, nel 1884 dall’argentiere Sotirios Boulgaris come un singolo negozio di gioielleria che, nel corso degli anni, è diventato un marchio internazionale. L’azienda si è evoluta fino a diventare uno dei principali attori del mercato del lusso, con una rete di negozi consolidata e in crescita.

Uno di questi negozi è la Boutique Bulgari nella romana Via Condotti, proprio accanto a Piazza di Spagna. Il negozio è stato aperto per la prima volta nel 1905 e dal 1934 la facciata del negozio Bulgari non ha mai cambiato il suo aspetto, cioè quando il famoso architetto Florestano di Fausto ha cambiato l’insegna Art Nouveau “Old Curiosity Shop – Naples, Lucerne, St Moritz Bad” e la scritta “S. Bulgari”, in solo BVLGARI, con la V a ricordare l’epigrafia della Roma antica e l’architettura italiana di quel tempo.

All’interno del negozio gli studenti hanno trovato la Bulgari Heritage Collection, esposta nella Sala degli Argenti, ora ribattezzata DomvsAvrea. Si tratta di un omaggio alle origini storiche del marchio in quanto il fondatore dell’azienda, Sotirio Bulgari, era un argentiere.

L’archivio è un tesoro unico di pezzi di gioielleria Bulgari con creazioni di alta gioielleria sia contemporanee che storiche che mostrano perfettamente l’evoluzione dello stile della Maison. La collezione è in continua espansione poiché la casa di moda la arricchisce da 20 anni con i nuovi ritrovamenti.

Per completare la visita, gli studenti hanno anche visitato la mostra PAPARAZZI, contenente scatti delle celebrità di Hollywood in Bulgari, cioò ha aggiunto un tocco speciale di “Dolce Vita” a questa esperienza fuori dal campus. 

Un assortimento di memorabilia dei paparazzi è incluso nella mostra, organizzata da Lucia Boscaini, Brand Curator di Bulgari, come ad esempio la macchina fotografica che Marcello Geppetti usò per fotografare Elizabeth Taylor e Richard Burton che si baciavano su uno yacht al largo di Ischia, una famosa immagine che confermò la loro relazione al mondo. Altre fotografie sono state scattate da Tazio Secchiaroli e Rino Barillari, entrambi d’ispirazione a Fellini: una vera immersione nel glamour degli anni ’50 e ’60.

“Condividere momenti così interessanti con gli studenti fa parte del nostro percorso di studi. Il Master in Fashion Management significa teoria on campus ma anche esperienze arricchenti fuori dall’aula” – ci ha detto la Prof.ssa Giuliana Baldo Chiaron, Program Director del Master in Fashion Management di RBS, ringraziando anche la Boutique Bulgari e Flavia Muzi Falconi per aver organizzato l’attività.

© Rome Business School. All rights reserved.

Privacy Policy - Cookie Policy
Richiedi informazioni