Gli studenti della Rome Business School incontrano DAZN

Gli studenti della Rome Business School hanno avuto l’opportunità di incontrare DAZN, uno dei maggiori player nello streaming video online di eventi sportivi, e di ascoltare le parole di Eleonora Losi, Talent Acquisition Partner di DAZN dalla sede di Milano, e di Samira Wiechmann Talent Acquisition Lead di DAZN, dalla sede di Londra. Attraverso le loro parole hanno potuto conoscere meglio l’ambiente aziendale internazionale e innovativo del Gruppo DAZN, che oggi conta circa tremila dipendenti sparsi in tutto il mondo nelle principali città come Tokyo, Madrid, Amsterdam, Leeds, Monaco di Baviera, Milano, Londra e Katowice ed è cresciuto in modo massiccio dal suo lancio.

DAZN’s History

DAZN è un servizio globale di video streaming sportivo over-the-top (OTT) su abbonamento. Il servizio offre lo streaming live e on-demand di eventi di varie proprietà e di programmi originali. DAZN è stato lanciato in Austria, Germania, Svizzera e Giappone nell’agosto 2016 e in Canada l’anno successivo. Nel 2018 è stato lanciato negli Stati Uniti e in Italia e nel 2019 in Spagna e Brasile. Nel dicembre 2020 si è espansa fino a diventare disponibile in più di 200 Paesi e territori. Nell’ottobre 2019, la società di analisi mobile SensorTower ha indicato che DAZN ha superato la Major League Baseball come l’app mobile legata allo sport che ha incassato di più nella prima metà del 2019 in termini di entrate mondiali sui negozi di applicazioni. Dopo pochi anni dal lancio, DAZN ha acquisito i diritti esclusivi per gli eventi sportivi e sta lavorando per aumentare i propri contenuti.

Durante la sessione si è parlato dei diversi mercati in cui opera l’azienda, compreso quello italiano, della strategia di DAZN per il futuro e anche del lancio delle NFT. I nostri ospiti hanno anche condiviso le posizioni aperte nei diversi mercati, nonché i requisiti, i valori e le competenze che rendono un candidato di successo.

I nostri ospiti hanno sottolineato: “Non è importante essere un appassionato di sport e non bisogna necessariamente aver lavorato nel settore, ma è necessario avere un’esperienza rilevante nel ruolo a cui ci si candida”.

© Rome Business School. All rights reserved.

Privacy Policy - Cookie Policy
Richiedi informazioni