Proattività! Consigli e strumenti per la ricerca del lavoro nell’era del COVID19

Per combattere la pandemia di coronavirus, le aziende stanno passando allo Smart Working e un numero crescente di lavoratori è in fermo lavorativo o in cassaintegrazione. Potresti dunque chiederti se è il caso di continuare a cercare lavoro o un tirocinio supponendo che nessuno assumerà in un futuro prossimo.

Anche se gli economisti prevedono una recessione e parlano di crisi economica, d’altra parte gli esperti di career development affermano che non è questo il momento di smettere di guardarsi intorno, di continuare a navigare in rete e cercare nuove opportunità. Il segreto per non perdere la speranza durante dei periodi incerti è cambiare il proprio punto di vista ed approccio alla ricerca.

Vedi una posizione aperta essere messa in pausa o scomparire? Questo non significa che non venga riaperta tra qualche mese. 

“Le aziende potrebbero non assumere fisicamente  oggi, dato lo spostamento degli affari online, ma assumeranno“, afferma Danielle Beauparlant Moser, amministratore delegato e executive coach con bltCareers ad Asheville, NC Proprio per questo coloro che continuano a costruire relazioni e condividere le loro idee saranno in una posizione migliore quando le aziende inizieranno ad assumere. “

Detto questo, puoi ancora (se lo stai già facendo) o iniziare a lavorare attivamente sulla tua ricerca di lavoro. Questi consigli ti aiuteranno a navigare in questo processo durante il periodo di rallentamento.

1. Sii flessibile

Potrebbe essere difficile ora come ora intercettate il radar di un responsabile assunzioni, quindi non pensare solo ad ottenere una posizione stabile a tempo pieno, non pensare rigorosamente al tuo prossimo lavoro come quello perfetto o della tua vita, perché potrebbe essere di breve durata o freelance, considera di cercare al momento un’opportunità che abbia senso per te, che ti arricchisca di esperienza.

2. Crea il tuo networking online

Gli eventi verranno annullati per un pò, quindi dovrai trovare una nuova strategia di rete. Cerca online o chiedi di eventi virtuali. Rome Business School ne organizza periodicamente diversi (webinar, workshop, conferenze …). Cerca gruppi di professionisti su Facebook e LinkedIn ai quali unirti. Entrambe le piattaforme offrono una vasta scelta di opzioni, con gruppi per ogni professione. 

Cerca di partecipare alle conversazioni, pubblica dei post, commenta e renditi visibile, assicurati solo di mantenere un’immagine professionale e di mentalità aperta pubblicando articoli pertinenti su argomenti che ti consentano di dimostrare la tua esperienza.

Durante questo periodo di “pausa” puoi anche preparati a partecipare a un colloquio virtuale o alla rete. Fai pratica con un amico o parente, iniziate con le tipiche domande e risposte del caso e alla fine fatti dare un feedback sulla performance. Mi raccomando assicurati sempre di controllare prima l’angolazione della telecamera in modo che la persona con cui stai interagendo possa vedere chiaramente tutto il tuo viso, non solo la fronte o l’occhio sinistro. 

Dopo aver compreso tutte le tecniche per dei colloqui virtuali, sei pronto per invitare i tuoi contatti professionali ad incontrarti per un caffè in rete.

3. Resta in contatto

Forse di recente hai avuto un’intervista promettente, ma ora la stessa società è passata al lavoro da remoto. Cosa potresti fare? Non sparire e non scoraggiarti!

Rimani in contatto con il responsabile delle assunzioni e comunica con lui/lei magari via mail dicendo ad esempio: “Mi piacerebbe sapere di più su come aiutare l’azienda”, mostra che sai che si tratta di una circostanza straordinaria non di semplice gestione sia per l’azienda che per le stesse persone. Assumi un atteggiamento “premuroso” non chiedere loro di aiutarti, chiedi se c’è qualcosa che puoi fare tu per aiutare. L’idea è di quella di creare delle connessioni con le persone a livello umano ed emotivo.

Un altro esempio di email potrebbe essere: “Vi contatto in merito alla possibilità da parte mia di poter contribuire attivamente ad un miglioramento delle prestazioni aziendali in questo difficile periodo”. Se hai una competenza specifica che un responsabile delle assunzioni potrebbe essere in grado di attingere, menzionalo. Potresti dire: “Ho gestito diversi team virtuali in passato e potrei avere alcune idee da condividere su come aiutare i dipendenti a sentirsi connessi anche quando non sono in ufficio”.

Lasciare che le esigenze dell’azienda guidino le tue azioni e come i tuoi “superpoteri” possano abbinarle, è un’opportunità per dimostrare che tipo di dipendente saresti. Trova altri modi per restare sempre aggiornato, oltre a connetterti via e-mail con le persone sui post dei commenti di LinkedIn con argomenti su cui hai preziose informazioni per contribuire.

4. Raccogli Intel

La situazione COVID-19 può offrire uno scorcio unico della cultura aziendale. Prendi nota del modo in cui la sua leadership affronta questa emergenza e tratta i suoi dipendenti, segui l’azienda che ti interessa sui social media e controlla un eventuale copertura mediatica, potresti impostare Google Alert per le aziende in ti piacerebbe lavorare.

Quando arriverà la possibilità di applicarti per una posizione lavorativa, sarai in grado di dimostrare e comprendere le preoccupazioni della leadership aziendale e le minacce che la stessa società dovrà affrontare lasciate da questa pandemia. Puoi menzionare ciò che hai letto e ascoltato e utilizzare le tue conoscenze specifiche per aiutare l’azienda a raggiungere i suoi obbiettivi

5. Usa questo tempo per rifelttere

Prenditi questo tempo per pensare al tuo futuro e per riflettere su dove vuoi davvero essere, cosa ti piace e cosa ti rende felice. Forse c’è qualcosa che dovresti cambiare o migliorare, questo ti aiuterà in futuro a non gettarti nella prima opportunità disponibile o ad andare alla ricerca di un tipo di lavoro senza considerare pienamente ciò che vuoi fare dopo. Approfitta di questo temporaneo rallentamento del mercato del lavoro, cercando di fare chiarezza su dove vorresti lavorare e sul tipo di ruolo e titolo che stai cercando.

Crea un documento di una pagina che elenchi il tuo settore di riferimento, le aziende, i titoli di lavoro e tutto ciò che stai cercando. Va da sé che dovresti fare successivamente domanda per ogni annuncio che vedi che soddisfi alcuni o tutti i tuoi criteri. Ma oltre alle opportunità di lavoro, puoi anche concentrarti su quali aziende vuoi lavorare e su chi potresti contattre e come raggiungerle. La stessasocietà potrebbe non avere ancora un ruolo aperto ma è possibile utilizzare la rete per iniziare subito a stabilire delle connessioni.

Preparati a pensare al tuo ruolo in modo più ampio e possibilmente ruotare verso una posizione adiacente che sfrutterà al meglio le tueesperienze ed abilità.

6. Potenzia le tue abilità

Ora è il momento perfetto per lavorare e rafforzare le tue qualifiche. Analizza le descrizioni dei lavori che ti interessano, elencandoneogni abilità ed esperienza richiesta. Quindi considera se hai quelle abilità esatte, non le usi da qualche anno o se ti mancano completamente. Usa queste informazioni per determinare cosa devi aggiornare per renderti un candidato ancora più appetibile quando il mercato del lavoro riprenderà. 

Ci sono molti corsi online che potrebbero aiutarti a migliorare le tue abilità e conoscenze….scopri di più sui percorsi formativi interattivi di Rome Business School!

Durante questo rallentamento economico è importante concentrarsi su ciò che è possibile controllare: migliorare le proprie capacità e raggiungere la propria rete. “Ora puoi costruire le basi in modo che quando la crisi sarà finita avrai già aperto diverse porte e stabilito molte connessioni utili”

Be proactive!