Cos’è il Project Management?

Definizione di “progetto

Secondo la Guida del Project Management Body of Knowledge, 6a edizione, “un progetto è uno sforzo temporaneo intrapreso per creare un prodotto, servizio o risultato unico”. Da questa definizione appare chiaro che ogni progetto è diverso da un altro. Anche se due progetti possono essere simili, non saranno mai gli stessi: sebbene sia possibile costruire due costruzioni identiche, alcuni requisiti o membri del team potrebbero cambiare, o anche se i membri del team sono gli stessi, se sono già passati un progetto, probabilmente avranno acquisito esperienza e capacità che miglioreranno le loro prestazioni, la seconda volta. Quindi, nessun progetto è perfettamente uguale ad un altro.

Cos’è il Project Management?

Vediamo ora cos’è il Project Management. “Il Project Management è l’applicazione di conoscenze, abilità, strumenti e tecniche alle attività di progetto per soddisfare i requisiti del progetto”. Di conseguenza, per essere efficace, il Project Management dovrebbe essere basato sull’esperienza e sulle buone pratiche, universalmente riconosciute come utili nella maggior parte delle situazioni progettuali. Negli ultimi decenni, la gestione dei progetti è cresciuta in modo significativo e si prevede che cambierà ancora nel prossimo futuro. La disciplina del Project Management consente alle organizzazioni di ottenere risultati brillanti e vantaggi rilevanti. I vantaggi di una gestione efficace del progetto vanno dalla realizzazione di più lavoro in meno tempo, con meno risorse, garantendo un migliore controllo dei cambiamenti di ambito, rendendo l’organizzazione più efficiente ed efficace attraverso migliori principi di comportamento organizzativo, aumentando la qualità, ecc.

Chi è un project manager?

Il Project Manager è la persona responsabile di guidare il proprio team al raggiungimento di risultati di successo, proprio come il direttore di un’orchestra sinfonica: colui che garantisce che tutti i musicisti siano sincronizzati nel suonare, seguano la giusta intensità musicale, in modo che gli ascoltatori possano apprezzare il miglior suono di una sinfonia di Beethoven. Allo stesso modo, il Project Manager guida un team ad essere performante, secondo il piano di gestione del progetto e garantisce che i risultati positivi siano raggiunti alla fine del progetto. Cosa fa un project manager? Indipendentemente da dove lavorino (edilizia, agenzie di consulenza, team di marketing, produzione, team delle risorse umane, sviluppatori di software e pianificatori di eventi) o dai tipi di progetti che gestiscono, i project manager sono gli uomini e le donne in prima linea nei progetti, che difendono il loro team, clienti e progetti dovuti a problemi di comunicazione, scadenze mancate, ridimensionamento dell’ambito e qualsiasi altro errore. Sostengono il benessere delle persone coinvolte nei loro progetti e cercano di prendere o facilitare decisioni strategiche che sostengano gli obiettivi dei loro progetti. Questa è una descrizione del lavoro pesante e richiede un sottile equilibrio nella gestione dei dettagli amministrativi di un progetto e delle sue persone. Sebbene i PM siano spesso concentrati nell’aspetto “dietro le quinte” del progetto, per essere altamente efficaci, devono essere parte delle conversazioni più grandi del progetto strategico. 

Articolo di: Stefano Orfei 

Consulente e formatore di Project Management (PMP, PMI-PBA) ®