Come prepararsi al meglio per un colloquio di lavoro

Stai cercando un nuovo lavoro? Hai un colloquio in programma? Ci sono una serie ottimi accorgimenti da prendere sia prima che dopo un colloquio per assicurarti di fare una buona impressione sul datore di lavoro.

Prendere del tempo per prepararsi ad un colloquio di lavoro, è fondamentale per riuscire con successo ad ottenere la posizione desiderata. Una volta presentata la propria candidatura è determinante informarsi sull’azienda d’assunzione, presentarsi con un aspetto appropriato, conoscere a fondo le domande più frequenti fatte durante i colloqui e le risposte vincenti.

Leggi i nostri suggerimenti per affrontare al meglio un colloquio di lavoro

1. Analizzare la tipologia di impiego

Una parte importante della preparazione ad un colloquio è quella dell’analisi della posizione lavorativa per cui hai fatto domanda e puoi farlo leggendo attentamente la descrizione del lavoro pubblicato, rivedendola fai attenzione a ciò che l’azienda cerca in un candidato. Elenca le abilità, conoscenze, qualità professionali e personali che sono richieste dal datore di lavoro e sono richieste per ricoprire il ruolo richiesto.

2. Fai un elenco delle tue skill e competenze

Una volta che hai chiaramente individuato le qualifiche richieste dal lavoro al quale sei interessato ora fai un’analisi delle tue competenze tra le quali, qualità, certificazioni, esperienze, qualifiche personali, abilità, competenze informatiche e generali. Inoltre, pensa ad alcuni esempi di esperienze precedenti che mostrano come hai sfruttato queste qualità. In questo modo, se il datore di lavoro ti chiedesse di descrivere un momento in cui hai dimostrato una particolare abilità, sarai pronto a dimostrare il tuo valore.

Rivedi i requisiti del lavoro, l’elenco delle risorse e i tuoi esempi prima del colloquio, in questo modo sarai pronto a parlarne fluentemente. Questa preparazione ti aiuterà a essere pronto a rispondere alla maggior parte delle domande tipiche poste durante un colloquio di lavoro, queste sono progettate per determinare se hai le conoscenze, le capacità e le qualità necessarie per svolgere il lavoro.

3. Ricerca in azienda

Prima di un colloquio di lavoro è importante scoprire tutto quello che puoi non solo sulla tipologia di impiego ma anche sulla società di appartenenza. In questo modo è possibile scoprire di più sull’azienda, sul suo modo di operare la sua mission e la sua vision. In questo modo sarai in grado di prevedere alcune delle domande che il recruiter potrebbe farti durante l’incontro e di adattare le tue risposte in base alle caratteristiche aziendali. Conducendo una ricerca sul settore delle assunzioni, sarai anche in grado di scoprire se l’azienda e la sua cultura sono adatte a te.

Per indirizzare la tua ricerca, puoi controllare il sito web dell’azienda, in particolare la pagina “Chi siamo”. Ottieni un’idea di come la società agisce rispetto ad altre organizzazioni dello stesso settore, puoi farlo leggendo articoli o notizie su internet riguardanti l’azienda ed il suo operato. Puoi anche controllare le recensioni da parte dei clienti e dei dipendenti attuali e precedenti.

4. Fai pratica sull’intervista

Prenditi del tempo per esercitarti a rispondere alle domande che probabilmente ti verranno poste durante il colloquio di lavoro. Questo non solo ti aiuterà a prepararti ma anche a sciogliere ansie e preoccupazioni, facendoti sentire più sicuro di te non trovandoti impreparato nel bel mezzo del colloquio.

Puoi esercitarti facendoti intervistare da un amico o un familiare l’importante è seguire alla lettera le caratteristiche e le modalità di svolgimento del colloquio reale. Ad esempio se si tratterà di un meeting telefonico, sarebbe opportuno allora far pratica rispondendo alle domande telefonicamente. Fai una ricerca e leggi attentamente le risposte più comuni tenute durante un colloquio di lavoro, su questa base potrai costruire le tue personali.

5. Prepara un abbigliamento consono per l’intervista

Non aspettare l’ultimo minuto per preparare ciò che indosserai durante il colloquio. Organizza un outfit formale di routine che puoi utilizzare anche successivamente in situazioni lavorative. Una buona idea è anche quella di acquistare qualcosa di nuovo, uscire per fare shopping può aiutarti a scaricare lo stress e liberare la mente in vista del colloquio.

Ricorda sempre che indipendentemente dal tipo di lavoro per il quale stai applicando, la prima impressione è sempre quella vincente. Quando ti prepari ad un incontro professionale, il tuo aspetto dovrà essere consono all’occasione ed al tipo di ambiente. Se ti stai candidando per un lavoro in un ambiente più informale, come un negozio o un ristorante, è comunque importante presentarsi ordinati e ben curati, in modo da lasciare un’immagine positiva di se al datore di lavoro.

6. Cosa portare a un colloquio

Gli articoli da portare includono un portfolio con copie extra del tuo curriculum, un elenco di riferimenti, un elenco di domande da porre all’intervistatore e qualcosa su cui scrivere.Tra le cose da evitare di portare invece è incluso il cellulare (o se non si può fare a meno di averlo con se, tenerlo spento), cibo o bevande e qualsiasi altro oggetto estraneo a te ed alle tue credenziali.

7. Atteggiamenti positivi da adottare durante un colloquio 

Durante un’intervista lavorativa è fondamentale assumente un comportamento formale ed educato. Ricorda di salutare cordialmente sempre il tuo intervistatore e tutte le altre persone con le quali entrerai in contatto durante la permanenza nell’azienda, più la tua impressione sulle persone è positiva e più aumenteranno le tue possibilità di entrare a farne parte.

8. Informati sul luogo del colloquio

È importante capire in anticipo dove si terrà il colloquio di lavoro. In questo modo sarà possibile evitare i ritardi o imprevisti indesiderati. Per orientarti puoi utilizzare Goole Maps o qualsiasi altro dispositivo di orientamento. Programma il tuo GPS, se ne hai uno, in modo da poter trovare il percorso migliore per raggiungere l’azienda. Controlla la disponibilità di parcheggi e se hai del tempo a disposizione potresti provare a raggiungere il luogo di lavoro uno o due giorni prima del colloquio, in questo modo saprai esattamente dove andare e quanto tempo ci vorrà per arrivarci.

9. Ascolta attentamente e fai domande 

Durante un colloquio di lavoro, ascoltare l’intervistatore è importante tanto quanto rispondere alle domande. Se non presti la giusta attenzione a quanto detto non sarai in grado di dare delle risposte appropriate. L’ascolto ti darà anche la possibilità di esporre le tue qualifiche in modo consono all’azienda, non limitarti dal fare delle domande, sii sciolto spesso dubbi e quesititi aiutano ad instaurare un rapporto di fiducia tra il recruiter ed il candidato. Verso la fine del colloquio fai sapere al datore di lavoro perché ritieni che la posizione si adatti perfettamente alle tue competenze e perché ne sei molto interessato.

10. Segui il colloquio con una nota di ringraziamento

Segui il colloquio di lavoro con una nota di ringraziamento in cui ripeti il ​​tuo interesse per il lavoro, ribadiscine le motivazioni e quali sono le tue qualifiche, come potresti dare un contributo significativo all’azienda e quanto questo può aiutarti a crescere personalmente e professionalmente. Questa lettera di ringraziamento è anche l’occasione perfetta per lasciare il tuo segno.

Scopri di più sulle opportunità lavorative di Rome Business School attraverso il nostro dipartimento di Career Services su: https://romebusinessschool.com/it/servizi-di-carriera/

Richiedi informazioni