Coffee Break con il docente Valerio Mancini

Nome: VALERIO

Cognome: MANCINI

Materie e corsi

Master in Political Marketing: Ufficio stampa politico

Master in Tourism Management: Public Relationships

Master in Sport and Lifestyle Management: Geopolitical degli Sport

Master in Agribusiness Management: Gestione delle esportazioni e rischio paese

Short Bio

LLM, MA.

Analista, esperto di Geopolitica e relazioni internazionali. Capo del dipartimento criminale transnazionale del MISAP – Istituto multidisciplinare per la gestione della sicurezza e la prevenzione dell’anti socialità. Valerio Mancini, ha lavorato con organizzazioni internazionali in tutto il mondo (ONU, UE e OCSE). 

Direttore del Rome Business School – Research Center è docente presso la stessa scuola e l’Istituto Armando Curcio; consulente per l’Accademia Internazionale per la Sicurezza e la Difesa (Maestria). È stato docente in Argentina (Universidad Católica de Argentina) e Colombia (Universidad Católica de Colombia, Società “Dante Alighieri”). 

Autore di numerosi articoli e coautore di importanti studi internazionali e pubblicazioni accademiche. Lavora come giornalista straniero per il quotidiano colombiano “El Espectador” e, dal 2010, è corrispondente in Italia per il programma radiofonico colombiano “Analisi dell’ONU”.

Consulente responsabile export, produttore di vino, appassionato di sport e viaggi. Ha vissuto in Italia, Austria, Francia, Portogallo, Argentina, Colombia e Stati Uniti e la maggior parte della sua esperienza educativa e professionale è stata in un contesto multiculturale. Madrelingua italiana, parla fluentemente spagnolo, inglese, francese e portoghese di base.

1. Perché insegnare?

Adoro insegnare e per me è una missione. Quando vedo gli occhi degli studenti illuminarsi, provo un senso di appagamento.

2. Qual è il tuo metodo di insegnamento? E perché l’hai scelto sopra gli altri?

Non seguo un metodo specifico. Credo che in un contesto di emergenza come quello che stiamo vivendo attualmente; resilienza sia la parola chiave. Preferisco sempre adattare le mie lezioni alle esigenze degli studenti, interagendo costantemente con loro e mettendoli sempre di fronte a nuove sfide.

3. Quali consigli daresti agli studenti che frequentano la tua classe?

Non ho mai perso l’occasione di ricordare ai miei studenti di essere multitasking, di mantenersi aggiornati e di non smettere mai d’imparare

4. Cosa ti piace dell’insegnare alla Rome Business School?

Insegnare alla Rome Business School offre l’opportunità unica di far parte di un ambiente multiculturale. Insegnare agli studenti di tutto il mondo è un’esperienza preziosa che mi arricchisce giorno dopo giorno

5. Quali sono i suggerimenti che vorresti dare ai tuoi studenti sulla loro esperienza formativa?

Non perdere mai il desiderio di apprendere e la curiosità. Di provare a partecipare alle lezioni interagendo il più possibile con i loro colleghi ed insegnati, in quanto faranno sempre parte della tua rete personale e professionale!

6. Cosa vorresti dire agli studenti e ai futuri professionisti

Sii multitasking. Ricorda che ci saranno sempre degli ostacoli da superare ma ogni sfida affrontata ti avvicinerà sempre di più verso i tuoi obbiettivi e forse anche il nostro di aver creato “Better managers for a Better world”!

7. Definisci il successo

Successo = Felicità