Come negoziare un cambiamento di stipendio

Workshop tenuto da Claudia Spinosa – Senior HR consultant e Human Resources Lecturer di RBS.

La negoziazione del proprio stipendio è una preoccupazione piuttosto comune, ed ha le sue buone ragioni, considerando anche quanto anche un piccolo aumento di stipendio possaincidere sulla nostra vita. È importante quindi saper riconoscere al meglio le opportunità che ci si pongono di fronte e come negoziarle, non solo concentrarsi sulle nostre debolezze personali ma anche capendo quale potrebbe essere la soluzione più idonea e consona alle proprie necessità per poi applicarla alla negoziazione.

Inizia dunque raccogliendo quante più informazioni possibili in modo da poter avvalorare la tua tesi e sentire che quanto stai chiedendo è difendibile e legittimo. Prepara una serie di motivazione per spiegare il tuo valore per l’azienda e di come potrai portare dei miglioramenti a questa. Sviluppa alternative alla trattazione in modo da aumentare la tua flessibilità durante la discussione, ricordando che non sempre le alternative che ti proporranno siano meno attraenti delle tue.

Esamina le tue vulnerabilità e pianifica una strategia in anticipo per spiegarle. Ad esempio, potresti essere risultato incerto sul tuo percorso in un determinato periodo della tua esperienza lavorativa e questo potrebbe aver generato una lacuna, un periodo di disoccupazione o altro…pensa però in alternativa alle cose importanti che stavi facendo in quel momento (viaggi, studi, corsi…) e preparati a condividerle con convinzione ed entusiasmo.

Una “tips” sulle grandi aziende è che spesso misurano i candidati per un lavoro rispetto a categorie di mansioni ben definite con una serie di salari prestabiliti dai quali puoi sicuramente partire per negoziare la tua retribuzione con i reclutatori o il personale delle risorse umane prima invece del tuo futuro capo. In questo ambiente, quando pensi a come negoziare il tuo stipendio, cerca di capire quale categoria di retribuzione riceverebbe qualcuno con la tua istruzione ed esperienza, quindi crea un’opzione basata su quella fascia.

Esistono 5 principali tipi di strategie di negoziazione: collaborazione (impegnarsi nella risoluzione dei problemi per raggiungere il miglior risultato possibile per entrambe le parti), competere (cercare di massimizzare i propri risultati preoccupandosi poco degli altri), accomodare (preferire prima le opzioni degli altri), arrivare ad un compromesso (cercando di arrivare a una buona soluzione per entrambe le parti) edevitare (aggirare la negoziazione)