Rome Business School Career Fair. Più di 20 top company tra cui Deloitte, Coca-Cola, Adecco, Aon, Manpower, per accompagnare gli studenti nel mercato del lavoro

Rome Business School è lieta di annunciare la sua Career Fair (17- 18 – 19 Novembre) 2021. Un evento organizzato per supportare al meglio gli studenti nell’inizio del loro percorso di carriera o nella ricerca di nuove opportunità lavorative, offrendo possibilità di collocamento in aziende e multinazionali operanti in tutto il mondo.

Con la Career Fair la Rome Business School mira a costruire un futuro migliore offrendo agli studenti e laureati opportunità di lavoro a livello nazionale e internazionale attraverso tre giornate di masterclass e workshop, incontri e colloqui con importanti aziende e organizzazioni, webinar e networking. Comprendendo un pieno le attuali procedure di recruiting internazionale, nonché offrire una visione globale delle attuali e future tendenze di assunzione all’interno del mondo aziendale.

L’evento si svolge in due modalità: dirette streaming e on campus per dare a più di 1150 studenti la possibilità di assistere a masterclass e workshop, webinar e incontri, colloqui, revisione e raccolta diretta del CV, fornire agli studenti strumenti, conoscenze e consigli per dare uno slancio alla loro carriera.

A questa prima edizione della Fiera 2021 hanno preso parte oltre 1150 studenti e 24 aziende tra cui Adecco, Vodafone, Deloitte, Coca Cola HBC, Leroy Merlin, Gi Group, Eataly, Oracle, EY, HAYS, Digital Angels, Manpower Group e BlueOcean Finance, che oltre ad intervistare gli studenti, si sono uniti alla squadra di esperti di Rome Business School per dare consigli su come migliorare il CV, come eccellere in un colloquio di lavoro e come costruire una carriera di successo.

I workshop, webinar e colloqui si sono concentrati sulla varietà di tendenze di orientamento professionale e di evoluzione delle carriere odierne, gli sviluppi futuri delle stesse, su come costruire un profilo professionale più smart ed essere veramente efficaci quando ci si avvicina all’attuale mercato del lavoro, ribandendo l’importanza delle soft skills. Per Alessandro Ferrario, Talent Attraction e Partnership Accademiche presso il Gruppo Adecco, “oggi più posti di lavoro vengono creati grazie all’intelligenza artificiale e l’automazione. In prospettiva, le competenze cognitive saranno il bene più prezioso nella valutazione dei candidati. Problem solving, creatività, critical thinking, digital e soft skills come leadership e comunicazione, saranno le competenze più richieste, e sono tutte legate al capitale umano”.

Grazie all’importante crescita che la Scuola ha avuto nel 2021 (+60%), ora gli studenti hanno l’opportunità di entrare in contatto con +60% di aziende, rispetto all’anno scorso, specie nel campo del luxury e aziende leader mondiali come Gucci, Bulgari, Vodafone, Sony, Ferrari e Accenture. Finora, gli studenti hanno sostenuto oltre 400 colloqui con le aziende partner della Scuola e si è raggiunto un tasso di placement del 96%. Per Vittorio Carparelli, HR Market Director di American Express, azienda vincitrice del premio Best Recruiter RBS 2021, “la bella esperienza con Rome Business School ha confermato l’impegno e l’apertura di American Express verso una cultura innovativa e stimolante in linea con i nostri valori aziendali, in una realtà universitaria multiculturale come quella di RBS”.

Rome Business School offre molteplici opportunità ai propri studenti per entrare con confidenza e sicurezza nel mercato di lavoro. Attraverso i Career Services, disponibili lungo tutto l’anno, gli studenti sono seguiti dalla Scuola per costruire un profilo altamente professionale da offrire alle diverse aziende partner. Attraverso questo percorso, lo studente ha accesso ad una piattaforma per entrare in contatto con le aziende e segue un percorso di training e consulenze che lo porta al colloquio finale.

Come definito da Florinda Orsini, Head of Career Services presso RBS, “con il Career Acceleration Process, con il quale offriamo servizi di orientamento, sviluppo professionale e assessment, aiutiamo ciascun studente a individuare goal occupazionali e di carriera e a puntare sui propri talenti nel modo più accurato possibile. Con esso offriamo servizi di orientamento professionale one-to-one, workshops & masterclass sullo sviluppo di carriera con i quali aiutiamo ciascun studente a migliorare la consapevolezza delle proprie competenze, definendo e raffinando i propri obiettivi professionali così come la produzione di materiale curriculare innovativo ed efficace. Tramite la fruizione del programma Career Accelerator gli studenti hanno la fondamentale opportunità di trasformare la teoricità dei loro learnings accademici in competenze pratiche ed accedere mediante eventi di networking ad aziende multinazionali nostre partner e opportunità di collocamento.

Un’altra strada che gli studenti possono scegliere all’interno della Scuola è il percorso RBS4Entrepreneurship, che supporta e accompagna lo sviluppo di start-up innovative in molteplici ambiti. Attualmente, guardando ai numeri, il 20% dei laureati RBS sono imprenditori e il 50% delle start-up create si trova in Europa, un importante contributo alla ripresa economica della regione.

I settori dove gli student RBS sono principalmente coinvolti sono Marketing and Sales, General Management, Consulting e Human Resources. Grazie all’offerta formativa di qualità della Scuola, le molteplici aziende partner e il Career Services, ad oggi l’84% degli studenti ha migliorato la propria posizione in azienda e il 74% ha visto un aumento nella retribuzione di oltre il 20%, i laureati che hanno trovato lavoro in Italia hanno visto un aumento salariale del 76%, un risultato impressionante nonostante la pandemia e I laureati MBA hanno visto un aumento medio della crescita salariale di oltre 10.000 euro ad un anno dalla laurea.          

RBS è costantemente alla ricerca di nuovi partner aziendali per ampliare le opportunità dei propri studenti e così confermarsi come punto di riferimento a livello nazionale per quanto riguarda il placement. Per il 2022, la Scuola mira ad elevare il tasso di placement al 98%, offrire programmi di orientamento alla carriera innovativi e di rilevanza globale con particolare focus sull’espansione della propria leadership a livello internazionale, assicurando di evidenziare un minimo di 5 offerte di placement con aziende di rilievo ad ognuno dei suoi studenti.

Richiedi informazioni