Online Webinar

From Vision to Enterprise

Aleksandra Olszewska – EAE LAB & Entrepreneurship Program Manager at EAE Business School Barcelona

Ogni settimana incontro giovani imprenditori appassionati che vengono a parlarmi dei loro grandi progetti ai quali lavorano grandi team, ma il più delle volte mancano della cosa più importante, la concretezza. Ci viene un’idea, ci appassioniamo, iniziamo a creare e aggiungiamo sempre più funzionalità alle nostre app, piattaforme, servizi online ed alla fine ci dimentichiamo di rispondere ad una domanda: funzionerà sul mercato? La nostra idea rispetta le esigenze di quest’ultimo? Identificare il problema e cercare una soluzione concreata è la strada da percorrere. Durante il workshop lavoreremo insieme con gli strumenti di identificazione dei problemi e valutazione delle proposte per risolverli prendendo ad esempio industrie realmente esistenti.

Get ready to sweat!”

Cosa significa essere un imprenditore di successo? Cosa hanno in comune i migliori? È difficile trovare un’unica caratteristica che li unisca, ci sono diversi tratti che possono distinguere un buon imprenditore e che ognuno di noi può coltivare.

1. Affidati a una squadra motivata

Chiunque può avviare un’attività, ma ci vuole una squadra appassionata per trasformarla in qualcosa di valore e durevole. Elon Musk non arriverà su Marte da solo, e Jeff Bezos non ha trasformato Amazon in quello che è oggi senza l’aiuto di migliaia di professionisti di talento.

2. Lavorare sodo e prendersi del tempo libero

È impossibile pensare di ottenere qualcosa di eccezionale senza lavorare sodo. Questo gli imprenditori lo riconoscono, ma sanno anche quando fermarsi. Il tempo libero offre a leader e squadre la possibilità di ricaricarsi, rinfrescare le idee e riflettere.

L’imprenditore svedese Johan Attby è il CEO di Fishbrain, la società dietro un’app di pesca basata sulla comunità. Dice dell’importanza di prendersi del tempo libero:

“La misura giusta non è il numero di ore trascorse. Hai bisogno di dormire, hai bisogno di cibo, hai bisogno di una relazione sana e (se hai) di una famiglia e di amici.”

La maggior parte dei più grandi imprenditori nel mondo coltiva diverse pratiche al di fuori del lavoro, tra cui yoga, allenamenti diversi, arti marziali e quant’altro. Molti di loro affermano che queste pratiche rafforzano corpo e mente e ciò li aiuta a concentrarsi maggiormente anche sul lavoro. Una pratica molto diffusa tra i leader a livello mondiale è oggi la meditazione, associata a migliori prestazioni lavorative, maggiore benessere e capacità di recupero.

Vishen Lakhiani è CEO e fondatore di Mindvalley, una società di formazione online per lo sviluppo personale. Come molti imprenditori, pratica regolarmente la meditazione. 

Dice di questa pratica: “Quando impari la meditazione, non migliora solo la tua abilità sul lavoro, e ci sono numerosi studi che lo dimostrano ora. Migliora il tuo matrimonio, migliora il tuo rapporto con i  figli, migliora il tuo benessere. ”

3. Si concentrano su ciò in cui sono bravi

Gli imprenditori efficaci si concentrano su ciò in cui sono bravi e delegano qualsiasi altra cosa. Alcuni arrivano addirittura fino al calcolo della tariffa all’ora ed evitano attività al di sotto di essa. Questo approccio li aiuta a ottenere risultati significativi. Spesso le capacità di sviluppare software popolari o di avviare un’attività differiscono da quelle di un bravo CEO.

Glenn Shoosmith è fondatore e capo architetto di JRNI (precedentemente noto come BookingBug). Questa azienda offre una piattaforma di pianificazione SaaS per le imprese. Alcune settimane prima di consegnare le redini a John Federman come CEO, Shoosmith ha dichiarato:

Sono un grande azionista di questa società, oltre che il fondatore, e ho bisogno della persona migliore per essere CEO, per essere sempre solo ed esclusivamente CEO.”

Se la conoscenza di sé è potere, quindi basarsi sulle tue migliori qualità, può aiutarti a diventare un imprenditore più efficace.