Come costruire la tua credibilità ancora prima di entrare in un ambiente lavorativo

Il dilemma della credibilità professionale per i giovani che entrano per la prima volta in un ambiente lavorativo molto competitivo è un problema molto frequente. Per avere successo, i giovani talenti con poche precedenti esperienze in un determinato ambiente devono essere considerati credibili prima di avere l’opportunità di iniziare un percorso lavorativo e poter di conseguenza sviluppare le proprie competenze. Questo è il grande paradosso che da sempre affligge gli impiegati alle prime armi: per entrare in un ambiente di lavoro spesso si richiedono competenze ancora prima di iniziare a lavorare. Per i giovani professionisti ed i meno esperti, è essenziale superare questa sfida ed intraprendere rapidamente la propria carriera per accedere ad esperienze e sempre nuove opportunità 

Ma come si può risolvere il paradosso di lavoro ed esperienza?

Il Perlmutter Institute for Global Business Leadership dell’Università di Brandeis sta studiando questo esatto problema e le prime scoperte suggeriscono che potrebbe essere meno complicato di quanto si pensa. I giovani hanno più risorse di quello che pensano per superare il deficit di esperienza e possono, intraprendere azioni dirette per compensare e sviluppare le competenze di cui non dispongono.

Dalla ricerca sono 5 le attività utili emerse, che un giovane professionista può adottare per lanciare la sua carriera

1. Sfrutta le tue capacità di ricerca. Uno dei modi migliori per distinguersi in un ambiente aziendale è sviluppare delle conoscenze specifiche in grado di renderti una risorsa di riferimento per colleghi e clienti. Uno dei modi più efficaci per farlo è quello di analizzare e padroneggiare le conoscenze, le tendenze e le informazioni specifiche del settore del lavoro. In questo caso l’essere fresco di studi universitari è un vantaggio, poiché avrai attivo un ricco insieme di capacità di ricerca da sfruttare per esplorare le esigenze di lavorative di diversi settori.

2. Identifica e segui il tuo contributo specifico. Identifica i tuoi punti di forza e dove puoi dare un ottimo contributo. Ad esempio ci sono aree in cui sei stato particolarmente elogiato per aver fatto un buon lavoro? Quali sono i risultati più importanti che hai raggiunto? Quali le abilità di cui vai più fiero e che ti contraddistinguono? Le risposte a questi quesiti di auto-esplorazione ti aiuteranno a produrre un discorso ed una descrizione personale e professionale perfetta. Non dimenticare l’importanza del tuo background personale, in quanto potresti non aver lavorato nel settore o per la posizione specifica per la quale ti stai candidando, ma potresti avere informazioni utili semplicemente per via del tuo background culturale, geografico o demografico.

3. ”Volontariato lavorativo”. Non aver paura o sottovalutare il potere della grinta e della determinazione nell’assumere alcuni compiti difficili. Accade spesso che in un grande team o ci siano attività “secondarie” che devono essere svolte per migliorare le prestazioni aziendali, ma poche persone hanno il tempo di eseguirle (analisi di mercato, sondaggi, test dei prodotti e molto altro), assicurati di avere le competenze per completare i compiti per i quali ti sei proposto, in questo modo avrai l’occasione di mostrarti immediatamente come un lavoratore affidabile e tenace.

4. Gestisci il tuo carico di lavoro e comunica in modo proattivo. Anche se la conoscenza e l’esperienza richiedono tempo per essere coltivate, nel frattempo puoi stabilire la reputazione di essere affidabile tra i tuoi colleghi e superiori. Gestisci i tuoi impegni e il carico di lavoro con saggezza, impara a dire educatamente di no quando vedi che la quantità di lavoro diventa eccessiva. Sii proattivo nel comunicare e non esitare a fare domande. Porta a termine ogni compito, l’affidabilità può compensare la tua mancanza di conoscenza.

5.Costruisci una fitta rete di contatti. Crea la tua rete tra colleghi affidabili e superiori che ammiri, ti forniranno tutoraggio, consulenza e feedback continui mentre avanzerai nel tuo lavoro e carriera. Non avere paura di avvicinare manager o figure che ricoprono posizioni di vertice, il più delle volte saranno felici di dart suggerimenti, feedback ed aiuto, inoltre un dipendente disposto ad imparare risulta sempre estremamente apprezzato all’interno dell’azienda.