Cerimonia di laurea di Rome Business School

Daniele Maver, CEO di Jaguar Land Rover: “Ora avete le conoscenze e le skill, la passione vi darà la spinta per diventare leader”

Roma 1 ottobre 2021, più di 1500 studenti della Rome Business School si sono laureati, in una cerimonia che ha messo insieme un evento in presenza ed uno online; Daniele Maver, CEO di Jaguar Land Rover, padrino dell’evento, ha raccomandato agli studenti di RBS di “seguire le loro passioni, in business e nella vita personale”; Alla cerimonia ha assistito anche José Luis Fernández Martinez, direttore generale di Grupo Planeta Formación y Universidades, di cui RBS è membro.

Rome Business School (membro di Planeta Formación y Universidades, un network internazionale creato nel 2003 da De Agostini e dal Gruppo Planeta) ha celebrato la cerimonia di laurea del corso 2020-2021. In un anno segnato dalla pandemia, più di 1500 studenti dei programmi di MBA, Master ed Executive Master degli anni accademici 2018, 2019 e 2020 hanno partecipato a una cerimonia che ha combinato eventi online e presenziali.

Il padrino dell’evento, Daniele Maver, CEO di Jaguar Land Rover, si è rivolto agli studenti di RBS, invitandoli a mettere molta passione in ciò che fanno, secondo lui questo li farà diventare veri leader: “le competenze e le skills sono ciò che avete imparato nella business School e vi danno gli ingredienti base per essere professionisti efficaci e manager. La passione è ciò che vi darà la spinta per essere dei leader.”

Maver, la cui azienda ha presentato dati record di vendite quest’anno – 30,000 unità di cui 10,000 Jaguar e 20,000 LR – ha messo l’accento sullo sforzo delle scuole d’affari di adattarsi alla nuova realtà aziendale: “recentemente, le Business School hanno sviluppato una visione lungimirante e molto positiva, incorporando nuovi concetti e competenze, come la sostenibilità (non solo ambientale, ma anche sociale), le soft skills o il change management. Questo sta aiutando i futuri leader ad adattarsi ad un ambiente sempre più mutevole”.

Il Dean di Rome Business School, Antonio Ragusa, ha voluto congratularsi con gli studenti della scuola per aver superato con successo un anno segnato dalla pandemia. Il Dean Ragusa sottolinea l’importanza di questo evento perché nonostante l’emergenza sanitaria, né gli studenti né la Rome Business School si sono fermati:

“In particolare, mi preme evidenziare come proprio in questo periodo non solo siamo cresciuti dal punto di vista quantitativo, ma abbiamo ricevuto numerosi riconoscimenti della qualità del nostro lavoro”. Infatti, dieci dei Master della RBS si sono classificati tra i migliori al mondo nel ranking Eduniversal e la Scuola ha conseguito ulteriori prestigiosi accreditamenti sia livello nazione da parte di ASFOR e sul piano internazionale con EOCCS/EFMD. In più, oltre 70 prestigiose aziende italiane e internazionali si sono unite al Corporate Advisory Board della RBS e con il career service è stato raggiunto un tasso di placement del 96%. Per il Dean, tutto ciò dà ulteriore conferma del fatto che “la nostra attività formativa e il nostro supporto professionale rispondono pienamente alle esigenze del mondo del lavoro e creano reali opportunità per i nostri studenti”.

La classe 2020-2021 è fortemente segnata dalle restrizioni sanitarie imposte dalla pandemia. Così come l’ha sottolineato la studentessa Luna Nguyen, del Master in Human Resources Management:

 “Abbiamo iniziato i nostri corsi completamente online praticamente senza alcun incontro di persona, ma questo certamente non ci ha impedito di creare grandi esperienze insieme. Ancora più importante, abbiamo imparato cosa è il consolidamento, e che “ciò che non ti uccide, ti rende più forte”.

Richiedi informazioni