Gender Proof Leadership

Nella stessa settimana della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, anche Rome Business School vuole rivolgere delle parole alle donne, per le donne.


Sebbene il numero di leader, manager, talenti e modelli femminili stia crescendo, ancora troppe donne che aspirano ad un avanzamento di carriera sono soggette a stereotipi e pregiudizi.  Infatti, quando una donna assume un ruolo di leadership, una promozione o il management su un progetto specifico, tende ad essere automaticamente oggetto di critiche. Per gli uomini, aggressività diventa assertività, mentre donne assertive possono semplicemente essere viste come invadenti, testarde e prepotenti. “Lavorare per le donne è troppo complicato, sono così instabili”: questa potrebbe essere una frase tipica in ufficio. Ancor meglio: “Le donne proprio non riescono a vedere il quadro generale, prendono tutto troppo sul personale e sono semplicemente troppo fragili ed emotive per prendere decisioni difficili”.

È giunto il momento per le donne di essere ispirate dalle donne forti e talentuose nel mondo, raggiungendo anche loro il pieno potenziale di leadership in una realtà così piena di pregiudizi. Un buon modo per riuscirci è di mostrare successi obiettivi ed indiscutibili – nonché anche skill e caratteristiche. Vi riportiamo 8 caratteristiche a prova di fallimento, necessarie a qualsiasi leader di successo, a prescindere dal genere:

1 – Comunicazione: L’autenticità è diventato il punto di forza principale per una buona leadership e la comunicazione onesta e trasparente è sicuramente lo strumento più utile a tal fine. Tuttavia, è difficile aprirsi quando il giudizio e le critiche sono sempre dietro l’angolo. Questo può essere un grande ostacolo, soprattutto per le donne che stanno avanzando nella loro carriera, e che troveranno inevitabilmente sempre meno pari femminili. La regola è comunque valida per qualsiasi circostanza: se vi trovate in un ambiente di lavoro che non è in grado di darvi un senso di appartenenza e supporto, trovatene uno nuovo. Per avanzare nella vostra carriera, è essenziale connettervi ad un livello più profondo con colleghi, impiegati e supervisori.

2 – Dedizione: Nulla si ottiene con un semplice schiocco delle dita. Quando vuoi qualcosa, ci vuole dedizione e perseveranza. Sia uomini che donne leader mostrano grande dedizione ma le donne tendono ad essere più dure verso loro stesse quando le cose non vanno esattamente come pianificato. Gli uomini fanno un errore e vanno avanti; le donne fanno un errore e non ci dormono su. Nessun percorso è perfettamente dritto o piatto: ci sono curve e alti e bassi che dobbiamo accettare. Qualsiasi curva inaspettata deve essere vista come un’opportunità per imparare e prepararsi al meglio per le sfide future. 

3 – Coraggio: I leader sono tipicamente individui istintivi che accolgono il cambiamento, non hanno paura di rischiare, di essere diversi. Tuttavia, le donne sul posto di lavoro non sono mai state poi molto incoraggiate ad agire di istinto o prendere rischi. Anche quando lo fanno, qualsiasi loro decisione istintiva può semplicemente essere etichettata come un’”intuizione fortunata”. Come donna leader, è essenziale restare ferme sulle proprie decisioni perché un sufficiente numero di “intuizioni fortunate” finiranno per farvi notare. 

4 – Carattere: Dare l’esempio non è il modo principale per influenzare gli altri: è l’unico. In un mondo in cui l’immagine professionale, personale e social sono diventate così importante, agire con integrità è essenziale. Come leader femminili, dovete usare il vostro potere per esaltare la diversità tra i vostri colleghi ed ottenere la parità nel vostro ambiente professionale. 

5 – Creatività: A good leader thinks and acts with the help of a constantly developing imagination. Stand out by building a mindset for the unconventional and pondering ideas that go against the grain. Don’t be afraid to break the rules. 

6 – Deve importarvi: La emotional intelligence è tanto importate quanto il QI per i leader. Per ottenere una vera collaborazione, dovete mostrare un interesse genuino e rispettare il loro contributo, facendo il meglio che potete per massimizzare il loro potenziale. Ricordate che le emozioni non sono uno svantaggio e non vi fanno sembrare deboli, possono invece essere un vantaggio. Le donne hanno in generale il grande vantaggio di essere empatiche, dunque è intelligente utilizzare al meglio questa skill innata.

7 – Fiducia in voi stessi: Dovete credere in voi stessi ed essere disposti a risaltare, se volete poi instillare fiducia e sicurezza negli altri. La fiducia in sé stessi viene da dentro, dalla consapevolezza di avere le doti e le abilità necessarie. Potete diventare il vostro peggior incubo e nemico se siete troppo imbarazzati per mostrare e proclamare i vostri talenti, forze e successi. 

8 – Competenze: Se non siete competenti, sarà impossibile per voi arrivare in cima, e soprattutto restare in cima. Per le donne leader, la sfida più grande probabilmente non è quella di diventare competenti ma di credere di essere competenti. Sul posto di lavoro, è più probabile che le donne sentano di avere qualcosa da dimostrare. Invece di preoccuparvi costantemente di dimostrare competenze ed ottenere approvazione, è meglio concentrarsi su imparare costantemente. La competenza è dovuta più ad un desiderio di apprendere e continuare ad apprendere, trasformando poi l’apprendimento in leadership.